I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Confederazione dell'Industria Manifatturiera Italiana e dell'Impresa Privata

  • Assemblea Confimi Industria

    notizie

    Assemblea Confimi Industria

    Leggi tutto

  • Garanzia Giovani: protocollo d’intesa con MinLavoro e ANPAL

    notizie

    Garanzia Giovani: protocollo d’intesa con MinLavoro e ANPAL
    Un protocollo d’intesa per favorire l’occupazione giovanile nell’ambito di Garanzia Giovani è stato siglato dal Ministero del Lavoro, l’ANPAL e Confimi Industria

    Leggi tutto

  • Detrazione Iva: apertura dell'Agenzia delle entrate ai principi Ue

    notizie

    Detrazione Iva: apertura dell'Agenzia delle entrate ai principi Ue
    Dopo un lungo silenzio si è sbilanciata, finalmente, anche l'Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 1/E del 17/01/2018, e l’ha fatto nel migliore dei modi al momento possibili ossia riconoscendo che il "dies a quo" (termine di decorrenza iniziale) è legato alla doppia condizione sostanziale (esigibilità) e formale (possesso/ricezione fattura) come sostenuto nella denuncia ANC-Confimi presentata lo scorso maggio alla Commissione UE. Fugato altresì qualsiasi possibile dubbio sulla percorribilità della dichiarazione integrativa a favore.

    Leggi tutto

  • Adempimenti, serve una tregua

    Notizie

    Adempimenti, serve una tregua
    Confimi Industria e ANC fanno il punto dopo la vicenda relativa all’allargamento massiccio dello split payment da cui emergono paradossi che le due parti ritengono offensivi

    Leggi tutto

Confimi Industria Alimentare
Categorie

Confimi Industria Alimentare

La nuova sezione di Confimi Industria Alimentare. Un mondo di informazioni e servizi per le industrie agroalimentari italiane.

Comunicati Stampa
Notizie

Comunicati Stampa

I comunicati stampa della nostra Confederazione

Le nostre sedi
dai territori

Le nostre sedi

Le sedi territoriali di Confimi Industria

Confimi Industria applaude alle iniziative presentate oggi dal Ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro Luigi Di Maio in occasione del Tavolo permanente PMI instaurato a fine 2018. Confimi ha apprezzato l’attuazione - da parte del governo - dello statuto delle imprese legato allo Small Business Act, la presentazione della nuova piattaforma sugli incentivi per le imprese e la misura dello Sblocca Cantieri.
Il provvedimento Crescita Pmi -  presentato oggi - individua quattro aree di intervento a sostegno delle imprese italiane: Sviluppo, Tutela del made in Italy, Internazionalizzazione, Finanza di impresa.
Fabio Ramaioli, DG della Confederazione, intervenuto ai lavori, oltre a esprimere la soddisfazione di Confimi Industria per le proposte presentate, ha posto l’accento sulla necessità di intervenire ulteriormente sul tema del costo energetico per le PMI e sulla formazione professionale e sull’orientamento scolastico, aree di intervento riconosciute dal Ministero tanto che saranno integrate alle quattro già presentate.

“Un tavolo di lavoro a cui ci siamo seduti per incontrare le delegazioni di Puglia, Basilicata, Calabria, Abruzzo, Molise e Sicilia e con loro indagare di cosa hanno bisogno i nostri colleghi del Sud per portare all'attenzione delle istituzioni richieste chiare e proposte concrete e che possa far bene alle imprese del Mezzogiorno" Così Paolo Agnelli, Presidente nazionale Confimi Industria, ha aperto l'incontro svoltosi nel pomeriggio di oggi a Bari dove, con il Direttore Generale Fabio Ramaioli, il presidente Confimi Puglia Sergio Ventricelli con delega all'Albania e all'Industria Culturale, e il direttore generale di Confimi Puglia Riccardo Figliolia, sono intervenuti imprenditori e rappresentanti delle delegazioni del Sud del Paese.

Caro Babbo Fiscale,
con il 2019 ci porterai la fatturazione elettronica generalizzata (o quasi). Hai avuto il via libera – pur condizionato - anche del Garante della privacy.
E’ una rivoluzione copernicana, una sfida che ci hai imposto e che creerà nei primi mesi molti disagi è fuori dubbio ma che poi porterà anche vantaggi, ne siamo convinti.

 “Finalmente rispolverato lo Small Business Act  approvato nel 2011 (con legge 11 novembre 2011 n. 180) e mai reso operativo fino ad ora”. Esordisce così Paolo Agnelli presidente di Confimi Industria all’uscita dal Tavolo convocato dal Vice Primo Ministro e Ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro Luigi Di Maio. Il presidente Agnelli ha ricordato “Abbiamo apprezzato la convocazione e l’annuncio del Tavolo permanente delle PMI, si è preso atto che in questi anni la mancata consultazione delle associazioni imprenditoriali ha contribuito a scegliere indirizzi sbagliati per le politiche dell’economia reale”. “Fra i tanti temi discussi - continua  Agnelli - ho messo sul tavolo il problema della mancata presenza del sistema bancario nelle manovre per la crescita perché di fatto gli istituti di credito stanno proseguendo nella campagna di tagli ormai diffusissimi nel credito alle imprese”.

ABI, Alleanza delle Cooperative Italiane (AGCI, Confcooperative, Legacoop) CIA-Agricoltori Italiani, CLAAI, Coldiretti, Confagricoltura, Confapi, Confedilizia, Confetra, Confimi Industria, Confindustria e Rete Imprese Italia (Casartigiani, Cna, Confartigianato, Confcommercio, Confersercenti) hanno sottoscritto l’Accordo per il Credito 2019.
L'Accordo prevede misure di sospensione e allungamento dei finanziamenti alle PMI, alla luce del nuovo contesto di mercato e regolamentare.
Le misure di moratoria, a partire dal 2009, hanno consentito alle PMI di ottenere liquidità aggiuntiva per circa 25 miliardi di euro.
La sospensione del pagamento della quota capitale delle rate dei finanziamenti può essere chiesta per un anno e il tasso di interesse può essere aumentato, rispetto a quello previsto nel contratto originario, in funzione esclusivamente degli eventuali maggiori costi sostenuti dalla banca ai fini della realizzazione dell’operazione. In ogni caso, il nuovo tasso di interesse del finanziamento non può essere superiore a quello originario di 60 basis point.