I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Confederazione dell'Industria Manifatturiera Italiana e dell'Impresa Privata

  • Assemblea Confimi Industria

    notizie

    Assemblea Confimi Industria

    Leggi tutto

  • Garanzia Giovani: protocollo d’intesa con MinLavoro e ANPAL

    notizie

    Garanzia Giovani: protocollo d’intesa con MinLavoro e ANPAL
    Un protocollo d’intesa per favorire l’occupazione giovanile nell’ambito di Garanzia Giovani è stato siglato dal Ministero del Lavoro, l’ANPAL e Confimi Industria

    Leggi tutto

  • Detrazione Iva: apertura dell'Agenzia delle entrate ai principi Ue

    notizie

    Detrazione Iva: apertura dell'Agenzia delle entrate ai principi Ue
    Dopo un lungo silenzio si è sbilanciata, finalmente, anche l'Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 1/E del 17/01/2018, e l’ha fatto nel migliore dei modi al momento possibili ossia riconoscendo che il "dies a quo" (termine di decorrenza iniziale) è legato alla doppia condizione sostanziale (esigibilità) e formale (possesso/ricezione fattura) come sostenuto nella denuncia ANC-Confimi presentata lo scorso maggio alla Commissione UE. Fugato altresì qualsiasi possibile dubbio sulla percorribilità della dichiarazione integrativa a favore.

    Leggi tutto

  • Adempimenti, serve una tregua

    Notizie

    Adempimenti, serve una tregua
    Confimi Industria e ANC fanno il punto dopo la vicenda relativa all’allargamento massiccio dello split payment da cui emergono paradossi che le due parti ritengono offensivi

    Leggi tutto

Confimi Industria Alimentare
Categorie

Confimi Industria Alimentare

La nuova sezione di Confimi Industria Alimentare. Un mondo di informazioni e servizi per le industrie agroalimentari italiane.

Comunicati Stampa
Notizie

Comunicati Stampa

I comunicati stampa della nostra Confederazione

Le nostre sedi
dai territori

Le nostre sedi

Le sedi territoriali di Confimi Industria

 Il Presidente di Confimi Impresa ribadisce il ruolo centrale del manifatturiero in Italia

"Noi lo diciamo da tempo- esordisce Paolo Agnelli Presidente di Confimi Impresa – Confederazione dell'Industria Manifatturiera Italiana e dell'Impresa Privata Paolo Agnelli : quello che conta è tornare ad essere competitivi e per farlo occorre riporre al centro il manifatturiero con i problemi del costo del lavoro e dell'energia". "Ci fa piacere – continua Agnelli – che anche altri importanti imprenditori del nostro Paese dichiarino quello che noi stiamo sostenendo da parecchi mesi. Per questo motivo gli imprenditori di Confimi Impresa si sono messi in gioco uscendo da vecchi schemi associativi ponendo al centro gli interessi reali dell'industria che produce, che poi sono gli interessi comuni per la ripresa del Paese.

Le urgenze del Paese sono molte. Quelle per il salvataggio delle PMI ancora di più! Fra queste, improcrastinabile è l'eliminazione dell'attuale normativa sulla responsabilità per Iva e ritenute su appalti e subappalti (art. 35, co.28 e ss, del D.L. 223/2006 come modificato dall'art. 13-bis del D.L. 83/2012). Un abominio che, oltre ad essere censurabile sotto parecchi profili costituzionali e comunitari:

  1. OSTACOLA il regolare funzionamento dei rapporti fra imprese nuocendo negativamente al già gravemente provato SISTEMA ECONOMICO NAZIONALE (la norma, infatti, favorisce chi intende sospendere il pagamento dei corrispettivi contrattuali e, al contempo, contrasta chi li vuole onorare costringendolo – pena pesanti sanzioni - ad acquisire autocertificazioni sostitutive di atto notorio che comprovino la regolarità fiscale della controparte);
  2. determina uno SPROPORZIONARO AGGRAVIO AMMINISTRATIVO poiché, allo scopo di contrastare il comportamento fraudolento di una piccola percentuale di operatori, impone, indistintamente a tutti, di surrogare compiti che sarebbero propri della Pubblica amministrazione;
  3. è INOPPORTUNO, INIQUO e pure INUTILE (il fornitore che fa le frodi autocertifica senza remore; quello che non le fa ma che è in ritardo con il fisco, si vede costretto ad autocertificare il falso, altrimenti, non incassa i propri crediti e muore per asfissia finanziaria).

Oggi una delegazione di Confimi Impresa guidata dal Presidente Paolo Agnelli e dal Delegato alle Relazioni Industriali Piero Arduini ha incontrato il Segretario Generale UIL Luigi Angeletti. Nell'incontro odierno si è discusso circa l'opportunità di avviare un percorso per la costruzione di un quadro di relazioni industriali indirizzate al reciproco riconoscimento tra le rispettive Confederazioni, nell'ottica di tutelare e rappresentare le esigenze delle aziende e dei lavoratori occupati.

Una delegazione di Confimi Impresa guidata dal Presidente Paolo Agnelli e dal Delegato alle Relazioni Industriali Piero Arduini, ha incontrato il Segretario Generale CISL Raffaele Bonanni. Durante il cordiale incontro è emersa la disponibilità ad avviare relazioni industriali indirizzate al reciproco riconoscimento. In questo quadro di riferimento si è convenuto di avviare concretamente la costruzione di percorsi contrattuali e bilaterali finalizzati a realizzare adeguate tutele per i lavoratori dipendenti e per le imprese associate alla Confimi Impresa.

“RIMETTERE SUBITO MANO ALLA DISCIPLINA SULLA RESPONSABILITA’ PER IVA E RITENUTE NEGLI APPALTI E SUBAPPALTI”
VA ELIMINATA L’ATTUALE NORMA CHE OSTACOLA IL RISPETTO DEI TERMINI DI PAGAMENTO FRA GLI OPERATORI DEL SETTORE PRIVATO

Il Presidente di Confimi Impresa Paolo Agnelli e i Presidenti delle Associazioni ad essa aderenti, in rappresentanza di circa 20 mila imprese, 330 mila addetti e 70 miliardi di euro di fatturato aggregato, hanno preso carta e penna e scritto a tutti i neo Parlamentari chiedendo di rimettere urgentemente mano alla disciplina sulla responsabilità per iva e ritenute negli appalti e subappalti.