I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Confederazione dell'Industria Manifatturiera Italiana e dell'Impresa Privata

ELETTA LA GIUNTA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI PERUGIA: FRANCESCO CIOFETTI IN RAPPRESENTANZA DI APMI UMBRIA

Mauro Orsini, Presidente dell’Associazione Piccole e Medie Imprese dell’Umbria, esprime grande soddisfazione per l’ingresso di Apmi Umbria nella giunta camerale della Provincia di Perugia. “E’ per noi un grande traguardo poter finalmente contribuire, anche in questa sede, al sostegno e allo sviluppo del nostro territorio.

“Ringrazio sentitamente, afferma Mauro Orsini, il Presidente della Camera di Commercio di Perugia Giorgio Mencaroni che ha proposto la modifica dell’attuale statuto camerale suggerendo di aumentare la composizione della giunta da 9 a 11 affinché fossero rappresentate tutte le associazioni presenti in consiglio in vista del prossimo accorpamento regionale delle due camere provinciali.

La proposta è anche perfettamente in linea con la spending review prevista dal decreto Renzi: per dare un segnale forte di cambiamento è stata infatti suggerita, contestualmente all’aumento del numero dei membri di giunta, la diminuzione, che si delibererà in una delle prossime sedute, dell’importo del rimborso previsto per ogni singolo componente”.

“Un sincero ringraziamento, continua il Presidente Orsini, anche a tutte le altre associazioni presenti in consiglio che hanno deliberato all’unanimità la modifica dello statuto”.

A Francesco Ciofetti, consigliere e membro di giunta per Apmi Umbria, e a tutti gli altri componenti, conclude Mauro Orsini, i miei più cari auguri di buon lavoro!

Apmi Umbria tutela, oggi, gli interessi economici di più di 400 imprese e 6.000 lavoratori sul territorio regionale ed aderisce a Confimi Impresa Nazionale (Confederazione dell’Industria manifatturiera italiana e dell’impresa privata) che rappresenta molte delle più dinamiche pmi del settore manifatturiero del nostro paese: circa 20.000 imprese e 330.000 lavoratori con un fatturato annuo che supera i 70 miliardi di euro.