I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Confederazione dell'Industria Manifatturiera Italiana e dell'Impresa Privata

Bollette meno care, Confimi Apindustria Mantova ed Enel diventano alleate energia

Tariffe energetiche meno pesanti grazie all'accordo sottoscritto tra Api Energia ed Enel: per gli associati che aderiranno alla proposta, una riduzione del 12%. Un centinaio quelli che attualmente sono interessati, sui 500 che fanno parte di Apindustria. L'accordo è stato presentato ieri nella sede di Api dal direttore Giovanni Acerbi insieme a Gian Battista Mutti presidente di Api Energia con il responsabile Mattia Biroli. Il prezzo concordato con il gestore è di 54 euro al megawatt di giorno e 44 di notte, seguendo tutto il capitolo energia per l'azienda. «Attraverso le curve di carico siamo in grado di inviare agli associati una pre-fattura che rappresenta una fonte di maggiore controllo per l'imprenditore -ha sottolineato Mutti-. Un contratto cucito in base alle loro esigenze e alle previsioni di consumo». Il costo dell'energia è molto importante per riuscire ad essere concorrenziali sul mercato, specie per le accise italiane. Avere prezzi più favorevoli è vincente sia per la piccola, media e grande impresa. «Un Energy manager costa 200mila euro all'anno alle grandi imprese» aggiunge Mutti.