I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Confederazione dell'Industria Manifatturiera Italiana e dell'Impresa Privata

FIRMATO L’ACCORDO TERRITORIALE SULLA DETASSAZIONE TRA CONFIMI APINDUSTRIA BERGAMO E CGIL, CISL E UIL BERGAMO

L’Accordo interconfederale quadro sulla detassazione dei premi di risultato firmato lo scorso 9 novembre tra Confimi Industria e CGIL, CISL e UIL, è stato recepito a livello locale da Confimi Apindustria Bergamo e CGIL, CISL e UIL Bergamo. L’accordo permetterà alle aziende associate (o che conferiscono espresso mandato a Confimi Apindustria Bergamo), in particolare a quelle di piccola e media dimensione, di fruire delle agevolazioni fiscali per importi erogati a titolo di premi di risultato di ammontare variabile a seguito di incrementi di produttività, redditività, qualità, efficienza ed innovazione. Inoltre, stante la perdurante crisi economica e le continue esigenze socioassistenziali vantate dalle persone, grazie all’accordo stipulato le aziende potranno prevedere la conversione del premio in misure di Welfare aziendale (es. opere e servizi aventi finalità di educazione, istruzione, ricreazione, assistenza sociale e sanitaria o culto) che, se erogate in conformità a disposizioni di contratto o di accordo oppure in conformità a regolamento aziendale, in adempimento della presente intesa, saranno integralmente deducibili. Al fine di attivare la detassazione delle erogazioni premianti, le aziende dovranno in via preliminare depositare l’accordo territoriale in questione accedendo con le proprie credenziali al portale appositamente dedicato sul sito www.cliclavoro.it , entro 30 giorni dalla sottoscrizione dello stesso (entro il 5 gennaio 2017). L’accordo interessa circa 700 aziende del territorio che occupano oltre 15.000 addetti.