I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Confederazione dell'Industria Manifatturiera Italiana e dell'Impresa Privata

Twitter
Notizie

Twitter

Il nostro profilo Twitter, con tutti gli aggiornamenti sulle attività della nostra Confederazione

Comunicati Stampa
Notizie

Comunicati Stampa

I comunicati stampa della nostra Confederazione

Le nostre sedi
dai territori

Le nostre sedi

Le sedi territoriali di Confimi Industria

Assemblea Apindustria Confimi Mantova "L’impresa è futuro"

“Non so quale sarà il futuro ma so che lo costruiremo insieme”
 così il presidente uscente Francesco Ferrari ha concluso il suo intervento
             

“Associazionismo, politica, territorio, giovani e lavoro”: sono stati questi i quattro temi su cui si è concentrato Francesco Ferrari, presidente uscente di Apindustria Confimi Mantova.

L’Assemblea annuale dell’Associazione Piccole e Medie Industrie è stata infatti l’occasione anche per il rinnovo del Consiglio direttivo e l’emozione di Ferrari è stata evidente quando sollecitato dalle domande dei suoi colleghi imprenditori ha fatto il bilancio del suo mandato.

 “Le associazioni funzionano solo se hanno come punto di riferimento le imprese” ha sottolineato Ferrari raccontando anche di come Apindustria abbia voluto aggiungere Confimi allo storico logo per sottolineare la forte adesione ad un progetto associativo nuovo e snello. Non sono mancati gli applausi da parte degli oltre 300 imprenditori presenti a marcare i punti salienti dell’intervento del presidente che ha parlato a braccio conquistando la platea. Particolarmente critico nei confronti della politica anche se il presidente ha sottolineato come non si debba solo criticare la politica perché in ogni caso il cambiamento parte prima di tutto da noi stessi.

“Occorre giocare a carte scoperte puntando su pochi obiettivi ma condivisi” ha poi aggiunto Ferrari parlando di territorio e non è sfuggito ai più il riferimento alla partita della Camera di Commercio giocata alle spalle dei mantovani e con pesanti ricadute nei confronti dell’economia mantovana.

La conclusione è stata invece affidata a parole di incoraggiamento ai giovani: “Giovani o Vecchi? Non dobbiamo essere prigionieri di queste categorie. Dobbiamo solo pensare a dare il meglio per fare la differenza” queste le parole del presidente Ferrari che ha poi invitato tutti i colleghi imprenditori a costruire insieme il futuro.

L’intervento di Francesco Ferrari è stato preceduto dai saluti di Mauro Parolini, assessore allo sviluppo produttivo di Regione Lombardia mentre le conclusioni sono state affidate ad Andrew Spannaus, giornalista economico che ha tracciato un quadro preciso e sintetico di un mondo in evoluzione analizzando “sorprese” come l’esito della Brexit o l’elezione di Trump che sono sorprese solo per chi non legge in modo corretto i dati a disposizione.