I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Confederazione dell'Industria Manifatturiera Italiana e dell'Impresa Privata

Confimi Vicenza: Llesecuzione di lavori in Svizzera e Spagna: procedure per la trasferta (distacco) di titolari e personale

La libera circolazione delle persone è una prerogativa non solo in ambito europeo ma anche nei rapporti tra l’UE e la Svizzera. Tale libertà, sia negli Stati membri che in Svizzera, è però soggetta a specifiche procedure quando si tratta di trasferte di operatori economici – titolari o personale - al fine di prestare un lavoro.
In particolare, tra la Confederazione elvetica e l’Unione europea è in essere un accordo bilaterale con il quale è stata avviata una progressiva apertura del mercato del lavoro, che rimane comunque fortemente regolamentato al fine di evitare situazioni di dumping sociale e salariale per le aziende e i lavoratori svizzeri.
Con la Spagna, invece, le difficoltà maggiori riguardano la comunicazione del distacco via cartacea o digitale (quest’ultima teoricamente obbligatoria e difficilmente eseguibile con certificati digitali italiani) e la necessità di iscrizione nel Registro de Empresas Acreditadas (REA) nei casi di subappalto di lavori di installazione/montaggio di impianti o macchinari.
Nell’incontro in programma si analizzeranno con il dr. Alessandro Babini della CCIS di Zurigo e l’avv. Piero Viganego dell’omonimo studio di Barcellona e Madrid gli aspetti operativi da porre in atto affinché le imprese italiane possano operare nella regolarità.

Incontro tecnico presso Apindustria Confimi Vicenza – 28 marzo 2018, ore 9.00