I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Confederazione dell'Industria Manifatturiera Italiana e dell'Impresa Privata

RITIRATI DAL MERCATO EUROPEO 68 PRODOTTI

Nella settimana n°20 del 2019 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 68 (4 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).

L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende tre casi: ocratossina A in paprica dolce di origine sconosciuta, confezionata in Italia, via Spagna; presenza di tossine emetiche prodotte da Bacillus cereusin basilico essiccato biologico dall’Austria; mercurio in filetti di tonno scongelati e sottovuoto dalla Spagna.

Nella lista delle informative sui prodotti diffusi in Italia che non implicano un intervento urgente troviamo: alcaloidi pirrolizidinici in borragine tritata dalla Polonia, confezionati in Germania; manzo refrigerato dall’Italia proveniente da animali che non sono stati sottoposti a periodi di sospensione sufficienti per i medicinali veterinari (lincomicina e spectinomicina); nuovo ingrediente alimentare non autorizzato (cannabidiolo – CBD) in olio in gocce dall’Austria.

Tra i lotti respinti alle frontiere od oggetto di informazione, l’Italia segnala: migrazione di ammine aromatiche primarie da mestolo a colino di poliammide proveniente dalla Cina. Questa settimana tra le esportazioni italiane in altri Paesi che sono state ritirate dal mercato il Belgio segnala un’allerta per presenza di glutine in pasta di lenticchie dichiarata senza glutine (Prodotto: Spaghetti di lenticchie gialle More Than Pasta; marca: Pedon; EAN: 8008703011028; TMC: 23/03/2020; Numero di lotto: 0587; in confezione da 250 g. Prodotto: Lasagna di lenticchie gialle More Than Pasta; marca: Pedon; EAN: 800870301113; TMC: 23/03/2020; Numero di lotto: 0587; in confezione da 250 g.); la Grecia segnala un’allerta per la presenza di residui di pesticida (clorofenapir) non autorizzato in pomodori ciliegini; La Spagna segnala presenza di Salmonella enterica (ser. Djugu) in vongole vive (Chamelea gallina); l’Austria segnala Salmonella enterica ser. Senftenberg in farina di soia destinata a mangime.
  • SCHNEIDER ELECTRIC VISITA JENTU NEL SALENTO

    Nell’ambito del progetto ideato da Confimi Alimentare sull’industria 4.0, nei giorni scorsi c’è stata la visita aziendale presso l’importante realtà dell’alimentare pugliese Jentu (a Guagnano, Lecce) da parte del partner di progetto Schneider Electric. I responsabili di Schneider hanno effettuato i check up e indirizzato verso il potenziamento e l’ottimizzazione digitale

    Leggi tutto

  • 20 GIUGNO A VERONA CONVEGNO SU TECNOLOGIA E INNOVAZIONE PER PMI

    “Innovation: le tecnologie amiche delle Pmi per crescere in uno scenario sempre più competitivo”: questo il tema dell’incontro organizzato presso Apindustria Confimi a Verona il prossimo 20 giugno. La giornata è stata organizzata nell’ambito del progetto ideato da Confimi Industria Alimentare con le partnership di Schneider Electric, Tempor Spa e Csqa certificazioni.

    Leggi tutto

  • DL CRESCITA: LE MISURE PER IL SOSTEGNO DEL COMPARTO AGROALIMENTARE

    Inizia a Montecitorio l’iter di discussione del decreto Crescita, contenente diverse misure volute dal Governo Conte per rilanciare l’economia. Alcune di queste sono dedicate alla tutela del comparto agroalimentare: dalla lotta all’Italian sounding, all’incentivo per il deposito di marchi e brevetti, al credito d’imposta per la partecipazione delle piccole e medie imprese a fiere internazionali all’estero.

    Leggi tutto

  • L'UE GARANTISCE UN'ALIMENTAZIONE SANA? SI

    La politica agricola comune (PAC), iscritta nel trattato di Roma e istituita nel 1962 è la più antica delle politiche comuni. Da allora, Bruxelles regola tutti gli anelli della catena alimentare, al fine di renderla sicura, dal campo alla tavola. Oltre alla pace, l'alimentazione è una politica fondante dell'Unione europea.

    Leggi tutto

  • VINO ITALIANO IN POLVERE: ARRIVA LA PRIMA CONDANNA PER I WINE KIT VENDUTI ONLINE

    Arriva la prima condanna per i cosiddetti wine kit, cioè quei prodotti che contengono tutto il necessario per riprodurre a casa il proprio vino preferito partendo da una polverina. E per questo uno degli imputati è stato condannato per “vendita di prodotti con segni mendaci”, in grado di trarre in inganno i consumatori su origine e provenienza dei mosti.

    Leggi tutto

  • AROMI NEGLI ALIMENTI BIOLOGICI: IL REGOLAMENTO NE AUTORIZZA DI DUE TIPOLOGIE

    Negli alimenti biologici certificati possiamo trovare gli aromi ed attualmente ne sono autorizzati due tipologie:
    a) sostanze aromatizzanti naturali(cioè una sostanza aromatizzante ottenuta con procedimenti fisici, enzimatici o microbiologici da un materiale di origine vegetale, animale o microbiologica

    Leggi tutto