I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Confederazione dell'Industria Manifatturiera Italiana e dell'Impresa Privata

L'UE GARANTISCE UN'ALIMENTAZIONE SANA? SI

La politica agricola comune (PAC), iscritta nel trattato di Roma e istituita nel 1962 è la più antica delle politiche comuni. Da allora, Bruxelles regola tutti gli anelli della catena alimentare, al fine di renderla sicura, dal campo alla tavola. Oltre alla pace, l'alimentazione è una politica fondante dell'Unione europea. Non bisogna dimenticare che, dopo la guerra, la PAC ha permesso di stabilire le condizioni e i mezzi per produrre abbastanza da sfamare la popolazione. L'Unione europea ha consentito qualità, disponibilità e varietà.
La politica agricola, il cui bilancio 2014-2020 vale 408 miliardi di euro, è un tema spinoso. Il commissario europeo per l'agricoltura, Phil Hogan, l'ha difesa ancora una volta. A seguito di diverse crisi sanitarie, in particolare quella della mucca pazza negli anni '90, Bruxelles si è dotata di una regolamentazione ambiziosa per proteggere i consumatori del Vecchio Continente. Nata con il regolamento 178/2002, la legge alimentare europea è ora utilizzata come modello. Abbiamo raggiunto uno dei più alti livelli di sicurezza e protezione alimentare nel mondo. Bruxelles ha stabilito un quadro rigido che impone una responsabilità forte e solidale a tutti gli attori della catena e li costringe a immettere sul mercato beni estremamente sicuri. 

Negli Stati Uniti, il modello è diverso. I controlli sono più rari e l'unico vero strumento a disposizione dei consumatori è quello della famosa "class action". L'estrema tracciabilità richiesta ai produttori consente di risalire rapidamente all'origine di un problema. I servizi veterinari degli Stati tengono una riunione settimanale per evitare o contenere eventuali nuove allerte. Il regolamento del 2002 ha anche creato un'autorità europea per la sicurezza alimentare, l'Efsa che fornisce indicazioni nutrizionali e sulla salute, rigorosamente controllate. Poi, in termini di ingredienti nocivi alla salute e additivi l'Europa ha limitato molto e, spesso, ha vietato. La tentazione di rinazionalizzare la politica alimentare non è la soluzione giusta. L'unica critica da fare all'Europa è la lentezza delle decisioni. Prossimo punto all'ordine del giorno: l'introduzione di un'informazione nutrizionale semplificata. Un modo essenziale per rendere le informazioni alimentari più leggibili e quindi più credibili. 
  • SUMMER FANCY FOOD SHOW, 9 TENDENZE DA NON PERDERE

    Il Summer Fancy Food Show di Specialty Food, edizione 2019, ha acceso i riflettori su di una nuova serie di novità nel mondo del Food & Beverage. L’edizione di quest’anno ha visto la partecipazione di oltre 2.500 espositori: il luogo ideale per vedere e gustare il futuro del cibo. Secondo Symrise, questi sono i 9 nuovi trend in arrivo dall’altra sponda dell’Atlantico:

    Leggi tutto

  • CONFIMI INDUSTRIA BARI PUNTA SUL CILE, PIATTAFORMA STRATEGICA PER LE IMPRESE PUGLIESI

    Confimi Industria Bari punta sul Cile e lo fa attraverso una proficua collaborazione con l’Ambasciata cilena in Italia e l’agenzia di sviluppo ProChile. “Porteremo le nostre aziende nel più tecnologico paese sudamericano e apriremo anche al turismo e all’agroalimentare”. Così Sergio Ventricelli, presidente di Confimi Industria Bari, Bat, Foggia promotore dell’incontro odierno nella Camera di Commercio di Bari in collaborazione con le due istituzioni cilene, Dialogòi, Distretto Produttivo dell’Industria Culturale e PugliaPromozione (GUARDA IL VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=G-PhuNoEep4&t=13s)

    Leggi tutto

  • FORMAGGI ITALIANI, 2019 BRILLANTE PER L’EXPORT

    Il 2019 si sta concretizzando come un anno brillante per l’export di formaggi italiani, con un vero e proprio boom in Giappone, Stati Uniti e Indonesia. Nel primo trimestre, in base ai dati di Assolatte l’export caseario nazionale è cresciuto del +12,2% in valore e del +8,3% in volume proseguendo

    Leggi tutto

  • E-COMMERCE, IL FOOD CRESCERA’ NEI PROSSIMI 5 ANNI

    Un recente studio di Field Agent illustra la crescente disponibilità dei consumatori americani a spostare almeno una parte della loro spesa di generi alimentari in direzione dell’e-commerce. Man mano che un numero sempre maggiore di negozi di alimentari lancia o espande i servizi di e-commerce, sta diventando infatti più facile per i consumatori provare gli acquisti online.

    In base al sondaggio, la spesa all’interno degli store fisici resta il metodo principale per il 97% degli acquirenti.

    Leggi tutto

  • ACCORDO CONFIMI INDUSTRIA – EULER HERMES

    Confimi Industria  ha voluto confermare la propria partnership con Euler Hermes, sottoscrivendo una nuova convenzione più vantaggiosa in sostituzione di quella in vigore dal 2016. Euler Hermes è il leader dell’assicurazione del credito in Italia ed opera anche nel settore delle Cauzioni, e nel Recupero Crediti.

    Leggi tutto

  • CARNE COLTIVATA: VANTAGGI ETICI E PROGRESSI TECNOLOGICI

    La carne coltivata realizzata facendo crescere cellule staminali del muscolo di manzo, maiale, pollo o pesce fino a ottenere fibre indistinguibili da quelle della carne tradizionale, è una realtà che attende solo le autorizzazioni per entrare sul mercato.

    Leggi tutto