I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Il Comitato Bus Turistici scrive ai presidenti di Regione per supportarli nel TPL

Gentilissimi,

a seguito delle problematiche occorse a causa della pandemia Covid.19 e in quanto Presidente/Coordinatore Regionale del Comitato Bus Turistici (di seguito “CBTI”), sono a scriverLe per mettere a disposizione i nostri mezzi e le nostre conoscenze a supporto del servizio TPL in questa fase emergenziale.

Ad oggi, al COBTI hanno aderito 180 aziende provenienti da tutte le Regioni d’Italia con un totale di oltre 3.000 mezzi, la maggior parte dei quali, e come le sarà noto, attualmente fermi per la mancanza di servizi turistici.

Non è questa l’occasione di ribadire argomenti e concetti già ampiamente discussi in precedenza relativamente alla necessità di supportare e aiutare anche le imprese di trasporto privato che stanno vivendo un momento particolarmente difficile a causa del blocco totale del comparto di riferimento (i.e. settore turistico).

L’obiettivo di questa lettera è manifestare la nostra più ampia disponibilità a supportare il servizio di TPL, in particolare affanno in questo momento, consentendo al tempo stesso di organizzare il servizio di trasporto nel rispetto delle prescrizioni previste dal DPCM e dalle varie Ordinanze regionali in materia. 

Il significativo valore aggiunto che potrebbe portare l’eventuale coinvolgimento del COBTI è essenzialmente rappresentato dalla circostanza che le aziende aderenti a tale comitato rappresentano, da un lato, l’eccellenza del settore in quanto i rispettivi titolari d’azienda hanno fatto (e continueranno a fare) ingenti investimenti nel settore, mettendo a disposizione un parco mezzi moderno e dotato di standard qualitativi elevanti nel rispetto della normativa ambientale ed emergenziale (attualmente in essere); dall’altro lato, la diffusione capillare di tali aziende nel territorio locale e regionale consente l’evidente vantaggio di offrire un servizio qualitativamente avanzato ed improntato ad una maggiore efficienza organizzativa.

Alla luce di quanto sopra, come COBTI siamo a richiedere una distribuzione equa dei servizi a supporto del TPL che tenga conto della territorialità e del livello qualitativo dei mezzi come sopra illustrato. 

Confidando che la nostra istanza sarà debitamente tenuta in considerazione, manifestiamo sin d’ora la nostra piena disponibilità ad un incontro finalizzato ad illustrare il nostro progetto a supporto del TPL.

RingraziandoVi per l’attenzione, a nome del Comitato Bus Turistici porgo i più cordiali saluti.

 

Confederazione dell’Industria Manifatturiera Italiana e dell’Impresa Privata

Sede


Via Tagliamento, 25
00198 Roma
06/86971894

Social