I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Per fare un albero

Se mi venisse chiesto come nasce il gruppo donne imprenditrici di Confimi Industria, dovrei rispondere “su spinta di un uomo”. Ma sarebbe vero solo in parte. La nostra giovane confederazione è guidata da un industriale che, come spesso lui racconta, vede alla guida delle sue aziende un pool di professioniste insostituibili: non solo lavorano con professionalità e qualità ma ci mettono l’anima.

Proprio per valorizzare quelle capacità che fanno di un’impresa un’azienda al femminile – lontane quindi dalla logica delle quote rosa e di un’equità di genere che spesso ghettizza più di ogni altra considerazione – abbiamo deciso di fare squadra e lavorare insieme per portare in azienda il lato umano del business.

Empatia, intuito, programmazione, azzardo. Qualità indiscusse di una managerialità al femminile.

Proprio da questa considerazione nasce la necessità e la voglia di mettersi gioco e fare rete. Del resto, le imprese guidate da donne in Italia sono più di 1,3 milioni e rappresentano il 15% dell’occupazione nel privato. Ma c’è di più, quello che spinge le imprenditrici a fare economia è la voglia di valorizzare le proprie competenze e le proprie idee innovative, una scelta coraggiosa dettata più dall'opportunità che dalla necessità. 

Ah, scusate, parlo al plurale eppure non mi sono ancora presentata. E non ho ancora dato voce alla mia squadra di lavoro, la nostra giunta. 

A guidare il gruppo, raccogliendo la sfida e inaugurando la staffetta, ci sono io, Vincenza. Cresciuta a Verona dove ancora oggi vivo, dirigo con i miei fratelli l’azienda di famiglia. Da sempre appassionata di gestione, sono a capo degli uffici amministrativi finanza e controllo della società di multiservizi Impresa Salus.

Ingranaggi fondamentali di questo team, le imprenditrici Manuela Aloisi Vicepresidente e a capo del Santa Marta Hotels, Alice Borsetto alla guida di Unica Telecomunicazioni S.r.l., Federica Mirandola che dirige la Mirandola Filettature S.r.l., e ancora Paola Marras della Niklas Events – Progetti Di Comunicazione, Rachele Morini di F.A.M. S.r.l., Rosa Solimeno della SS Consulting e ELDAIFP.

Un’Italia rappresentata da Nord a Sud in tanti dei settori del manifatturiero che ha reso il nostro paese economia leader nel mondo. Mondo appunto. Sì, perché il nostro saper guardare avanti e altrove, il nostro modo di fare impresa che punta all’inclusione, non poteva non esser caratterizzato dallo sguardo internazionale di due colleghe che, tra gli altri luoghi, hanno scelto anche il nostro paese per fare impresa. A completare la squadra (e a completarci) Kozeta Kacaj della K-Consulting Shpk e Hella S. Zanetti Colleoni della Matt Corporate.  

Questo spazio vuol essere una sorta di diario di bordo e nasce in un momento in cui i più sembrano navigare a vista. E se oggi il fare rete passa anche attraverso il web ecco che siamo pronte a esserci, anche qui. Non aspettatevi dissertazioni da agenda mediatica (magari politica così) ma piuttosto un flusso di coscienza. A più voci, a più mani. 
Confederazione dell’Industria Manifatturiera Italiana e dell’Impresa Privata

Sede


Via Tagliamento, 25
00198 Roma
06/86971894

Social